Lilli A. - Da zero a venti: sopravvivere non è in optional immagine di copertina

Lilli A.

Da zero a venti:
sopravvivere non è un optional


Lilli A. è nata e cresciuta in una piccola cittadina del nord Italia dove tutt’ora vive. Laureata in scienze e tecniche psicologiche, ha scritto due romanzi e brevi racconti. Ha tenuto diversi corsi di disegno, pittura ed arte con bambini e ragazzi in età scolare, corsi sulla comunicazione e motivazionali, occupandosi anche dell’orientamento scolastico in numerosi istituti superiori.
Da zero a venti: sopravvivere non è un optional nasce dalla voglia di condividere stati d’animo ed esperienze che per troppi vengono ancora considerati dei tabù. È il primo di tre romanzi e narra le vicende di una giovane ragazza, dalla nascita in poi. Il difficile rapporto con i genitori e con il cibo, il non sapersi amare né accettare, situazioni che in età adolescenziale possono rovinare una persona in modo irreparabile.
Questi gli argomenti trattati nel romanzo, ma anche i primi amori le rivincite e un fortissimo attaccamento alla vita che alla fine la condurranno a compiere scelte drastiche e coraggiose. Perché in fondo è bello sapere di non essere soli. Abbiamo solo bisogno di qualcuno che ci dica che non siamo sbagliati.

Della stessa autrice “Da venti a trenta: finché morte non ci separi” e “Come doveva essere”, una raccolta di sei racconti brevi contenente “Il concetto di eternità“, secondo classificato al Primo Premio Artistico Letterario Internazionale al Femminile “Maria Cumani Quasimodo”, editi dalla Aletti Editore.

> Ordina il libro


Collana Oro
pp.216 €13.00
ISBN 978-88-591-5019-0

 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book