Eugenio Napoli - Di sentiero in sentiero immagine di copertina

Eugenio Napoli

Di sentiero in sentiero

Eugenio Napoli
Nasce a Varallo (VC), il 20 luglio 1947, da madre francese e padre calabrese. Vive l’infanzia in Piemonte e, trasferitosi con la famiglia in Calabria, compie gli studi liceali a Reggio. A 19 anni si iscrive alla facoltà di architettura presso il Politecnico di Milano dove nel 1971 si laurea, discutendo una tesi che ha per relatore Aldo Rossi, tra i più importanti protagonisti del dibattito progettuale e urbanistico del Novecento italiano, conseguendo il massimo dei voti e la lode. In seguito si trasferisce a Firenze dove partecipa ad alcuni concorsi di progettazione e, conseguita una doppia abilitazione, insegna “tecnologia delle costruzioni” e “storia dell’architettura” presso gli Istituti superiori. Dal 1976 al 1979 frequenta il laboratorio teatrale di Luca Ronconi a Prato assimilando, in particolare, esperienze nel “gruppo Spazio e Scena” diretto da Gae Aulenti. È da sempre interessato ai viaggi che compie con frequenza e i luoghi visitati sono spesso l’occasione per dei componimenti. Alcune sue poesie sono pubblicate su antologie di autori vari. Nel 2011 riceve una “menzione speciale” al “concorso di Poesia Aronte”. Nel 2014, nel fiorentino Palazzo Vecchio, gli viene conferito il “fiorino d’oro” per la poesia inedita dal titolo “Ho rapito con gli occhi le tue mani” risultata vincitrice al XXXII Premio Firenze.

> Ordina il libro


Collana Le Perle
pp.68 €12.00
ISBN 978-88-591-4771-8

 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book a €4.99