Anna Maria Gargiulo - Amaritudine immagine di copertina

Anna Maria Gargiulo

Amaritudine


Anna Maria Gargiulo, nata a Meta, in Penisola Sorrentina, dove attualmente vive. Dopo gli studi liceali, si è laureata in Filosofia presso la Federico II di Napoli. Ha proseguito gli studi all'Università Cattolica di Milano, specializzazione alla Scuola Superiore di Comunicazioni Sociali. A Milano ha iniziato l'attività professionale di insegnamento presso la Scuola Media Superiore e, successivamente, in provincia di Napoli, svolgendo nel contempo attività di Formazione Docenti alla SICSI (Scuola Interprovinciale Campana di Specializzazione all'insegnamento) presso l'Università di Fisciano (SA). Interessata alla scrittura ed al linguaggio poetico, fin dalla prima giovinezza ha composto opere poetiche raccolte solo tempo più tardi in pubblicazioni. Ha infatti pubblicato, con Aletti Editore, L'effimero, lo scacco e il varco (2015), In salita controvento (2012), Nostalgia d'Orizzonti (2010), Pegaso e la Sirena (2008) e con D'Orazio Editore I quaderni di Naré -(2015) opera in pro-sa e OTTO MARZO con Vitale Editore (2014).
Ha partecipato a Premi letterari conseguendo riconoscimenti significativi. Tra questi ricordiamo: - Premio Pietro Carrera 2018, finalista per Silloge inedita; - Premio della Giuria al Premio Le Occasioni 2018 per silloge edita;- Diploma d'onore con menzione d'encomio al Premio Michelangelo 2017; Premio V. Colonna 2015, seconda classificata; Premio speciale con Menzione d'onore a Il Fanciullino Premio Giovanni Pascoli-L'ora di Barga nel 2014; Primo posto, Albo d'Oro 2014 al Premio Internazionale di scrittura femminile 'Donne, ieri, oggi, domani' Circolo neoilluminista 'Donna Olimpia Frangipane', Castelbottaccio (CB) 2014.
È presente in molte antologie ed enciclopedie di autori contemporanei; è presente nella raccolta poetica Alessandro Quasimodo leggi i poeti contemporanei (2018).

> Ordina il libro


Collana Le Perle
pp.84 €12.00
ISBN 978-88-591-5204-0

 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book