Rosa Maria Giovanditti - Le mille porte immagine di copertina

Rosa Maria Giovanditti

Le mille porte


Chronos è il tempo, un tempo cronologico, sequenziale; Kairos è il tempo nel mezzo, il tempo di agire; Aion è l’eternità, la ciclicità del tutto. L’Autrice, nelle sue liriche, vuole trasmettere la percezione che le tracce del passato pervadono sempre il futuro.
Ma il futuro è tempo che sarà o tempo che resta tra la memoria e l’oblio.

Rosa Maria Giovanditti (Lesina, 30/09/1960) laureata in medicina, lavora come pediatra di libera scelta a Lesina e Poggio Imperiale (FG). Nel 1986 pubblica una raccolta di poesie edite dalla casa editrice Lacaita dal titolo Tormento; Nel 2011 pubblica Quelle amare gocce d'amore, raccolta di poesie edite da Albatros; nel 2014 pubblica su Impronte, edita da Pagine, alcune poesie su tematiche quali il dolore, il viaggio, il silenzio, l'identità, l'amore, il sogno, il tempo; nel 2014, nella raccolta Poeti Contemporanei, edita da Pagine, pubblica alcune poesie improntate come dialoghi; nel 2015 pubblica nella raccolta Vibrazioni, edita da Pagine; nel 2015 pubblica nella raccolta Sirocco, edita da Aletti Editore; pubblica nella raccolta di Autori Vari Il Federiciano 2016, edita da Aletti Editore; pubblica alcune poesie nell'Enciclopedia di Poesia Contemporanea volume 7/2016 MARIO LUZI; partecipa per la collana di MdS editore Fuori dal Tempo 2016; pubblica nel settembre 2017 in "Scrittori e poeti per la Repubblica", strade di Poesia 10^ tappa; nel settembre 2017 compare nella raccolta di Autori Vari Premio Internazionale Maria Cumani Quasimodo, Aletti Editore.

> Ordina il libro


Collana Le Perle
pp.72 €12.00
ISBN 978-88-591-5453-2

 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book