Stefania Ghilardi - Marea spumeggiante immagine di copertina

Stefania Ghilardi

Marea spumeggiante

Questo lavoro è stato scritto di getto. Nell’arco di un anno e mezzo (tranne “Nizza” che è del 2002) si sradicano le quaranta poesie inedite che lo compongono.
Queste poesie rappresentano le mie emozioni, i miei stati d’animo, spesso tetri, altre volte felici, comunque sempre veri.
Con questi componimenti vorrei trasmettere la mia personale fatica del vivere, ma anche la mia gioia di fondo.
La speranza è che qualcuno ci si possa rispecchiare e far diventare, così, la mia opera universale.

«Ho visto la luce l’undici maggio del 1977.
Infanzia felice? Sì, dài.
Adolescenza e giovinezza spensierate, fino al 1999 (guardalo al contrario) l’anno del buio. Rottura cerebrale che continua per alcuni anni, bui, depressi, con eccessi, spaventi...
Finalmente l’equilibrio. Il lavoro.
2008: laurea in Scienze dell’Educazione, che soddisfazione!
Scrivo poesie, mi piacciono l’arte, la letteratura e la cultura. Adoro regalare le emozioni che provo fissandole sulla carta. Amo conoscere gente e parlare con le persone, condividere pensieri e riflessioni.
Sempre e comunque viva.
Sono viva.
Sto morendo.»

> Ordina il libro


Collana Gli Emersi - Poesia
pp.56 €12.00
ISBN 978-88-591-3738-2

 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book