Gianpietro Petrone - Con il senno di poi immagine di copertina

Gianpietro Petrone

Con il senno di poi

Molte volte ho pensato di scrivere una storia sul mio percorso di malattia. Pensavo, però, che già tante altre persone avessero scritto quello che avrei potuto scrivere io. In sostanza ritenevo che le storie sull’esperienza della malattia mentale fossero uguali.

Parlando con il direttore del Dipartimento di Salute Mentale (D.S.M.) di Campobasso, il dottor Franco Veltro, riguardo al concorso letterario “Storie di guarigione”, mi sento dire che non è vero. Le storie sull’esperienza di malattia mentale non sono tutte uguali. Riflettendoci su, ho capito che il vero motivo per il quale non ho mai scritto un racconto sulla mia esperienza di malattia, aveva una motivazione che alberga nel più intimo del mio animo. In altre parole avevo paura di rievocare il dolore di giorni che tanto lontani non lo sono.

Non è vero che siamo inutili. La nostra sofferenza non è fine a se stessa. Bisogna sempre sperare in un mondo e in una condizione migliori poiché tutti siamo figli del medesimo Padre, che tutto vede e tutto dispone.

"L'opera è stata realizzata grazie al sostegno delle cooperative Nardacchione e Nuove Prospettive della Regione Molise".

> Ordina il libro


Collana Gli Emersi - Narrativa
pp.92 €12.00
ISBN 978-88-591-3587-6

 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book