Valeria Cospito - Come il fiume che scorre immagine di copertina

Valeria Cospito

Come il fiume che scorre

Valeria Cospito è nata a Taranto dove ha vissuto fino a diciotto anni conseguendo la licenza liceale. Laureata in Filosofia presso l’Università “La Sapienza” di Roma, si è poi trasferita a Piacenza ove ha iniziato la sua carriera di docente. Autrice di due raccolte di poesie, Pensieri a colori e Sussulti del cuore, nate per soddisfare l’esigenza di fissare nel tempo sensazioni e momenti irripetibili, si è dedicata alla narrativa esordendo con un’autobiografia dal titolo Per lasciare un’impronta, in cui il proprio vissuto viene preso a pretesto per riflettere su problemi esistenziali comuni da condividere col lettore. La sua produzione si è ampliata con la pubblicazione di novelle ispirate a fatti realmente accaduti e a problematiche sociali. Un incontro a sorpresa e Il pettine rosa sono state premiate in concorsi letterari a livello nazionale. Ciò ha indotto l’autrice a pubblicare un’organica raccolta di storie dal titolo Quindici perle della mia collana. Il passaggio dalla novella al romanzo breve, qual è Come il fiume che scorre, è avvenuto con l’intento di rappresentare la difficile condizione di una donna segnata a vita, perché defraudata del sacrosanto diritto di avere un padre nella delicata età dell’adolescenza.

> Ordina il libro


Collana Gli Emersi - Narrativa
pp.140 €12.00
ISBN978-88-591-4472-4


 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book