immagine di copertina
Rino Fruttini
Rino Fruttini

Né io son peranche un manzonino

La sinossi di questo libro è un po' paradossale. Come se in un romanzo giallo il nome dell'assassino fosse dichiarato nell'introduzione. Ma corro il rischio come segue.
Conclusioni con i lettori
È questo un libro privo di una trama organica, ma frutto di tre elementi convergenti e fra loro forieri di stimoli, alla ricerca ed alla completezza di ragionamenti, in cui la storia e le sue verità è il dominus del racconto. Dunque, il primo elemento, quasi un fattore di successo, direbbe un esperto di marketing, come in fondo è stato l'autore, me medesimo, è lo scoprire ancora una volta la grandezza del Manzoni , con le sue verità, paradossi, analogie, metafore e descrizioni di
campagne,città e la sua grande efficacia nell'introspezione psicologica dei suoi personaggi. Il secondo elemento, seppure parziale e non sempre essenziale: la storia di Perugia di Luigi Bonazzi, da confrontare, per periodi e personaggi con quella del romanzo manzoniano “I promessi sposi”. Il terzo elemento, che definisco della logistica, si evidenzia con la navigazione “alla burchia” o, per parafrasare il romanzo di Susanna Tamaro: “Va dove ti porta il cuore”, nell'alveo del web complesso e frastagliato di “Facebook”. Durante questo iter, con una trama “in progress”, molto dinamica ed eterogenea sono emersi molti spunti di idee che ho recepito e messo a frutto, nell'alchimia dei tre elementi. Ne è sortito il libro che avete appena letto. E spero che sia stato di vostro gradimento.
Rino Fruttini
I suoi libri. La Saga del “Burchia”, “Premio speciale della giuria Internazionale Lilly Brogi La Pergola Firenze” è la sua opera prima, poi seguita nel 2017 da “Quasi come Forrest Gump”, secondo premio La Pergola Lilly Brogi –anno 2017 e premio speciale della giuria del Premio Letterario Casentino, anno 2019 . Nel 2018 sono usciti altri suoi due libri: “Lamberto, ragazzo del '99, pilota perugino d'aviazione”, e “Caro Vittorio ti scrivo”, che ha avuto due premi: il primo Premio della Saggistica “La Pergola, Lilly Brogi anno 2018” e il premio speciale “Pegasus Montefiore anno 2018”: tutti
“Albatros editore”. A seguire: “Augusto Lemmi. Un artigiano della moda” e poi “Da Perugia a Brisbane.
Le avventure di un perugino in Australia” (Edizioni Morlacchi) premiato come inedito al “Premio Letterario Casentino 2019” e “Premio speciale per la saggistica al Premio Lilly Brogi La Pergola del 2019”. Nei giorni scorsi è uscito: “Lo sguardo e il destino. Una spy story della Grande Guerra” (Albatros Editore) già segnalato con “menzione d'onore” come inedito al “Premio Residenze Gregoriane 2019”. Il suo nono libro “Né io son per anche un manzoniano...” ed il decimo, in fase di
editing “Detto questo”, con i tipi della Aletti Editori.

> Ordina il libro


Collana "Gli Emersi - Narrativa"
pp.148 €12.00
ISBN978-88-591-6753-2


 
ebookIl libro è disponibile anche in versione e-book